Fattore D

blog per appunti di Daniela Bianchi

chi sono

 Ah quanto costa essere autentiche signora mia, e in questa cosa non bisogna essere tirchi, perché una più è autentica quanto più assomiglia all’idea che ha sognato di se stessa”

(cit. Tutto su mia Madre, il monologo di Agrado)

…potrei finirla qui, in questa frase c’è tutto.

Eppure…

Ho una vita politica. Dal 2013 al 2018, sono stata Consigliera Regionale nel Lazio  una sfida democratica al servizio delle cittadine e dei cittadini del Lazio. Nel 2013  Nicola Zingaretti mi ha chiamata nella squadra per il suo primo mandato da Governatore della Regione e così, con la grande rivoluzione della società civile, sono diventata Consigliera Regionale. Ho improntato il mio mandato politico alla Bellezza. Una sfida economica e di sviluppo sociale ancor prima che estetica. Sono stata Vice Presidente della commissione Cultura e Turismo, commissaria in quella dello Sviluppo Economico Innovazione e Agricoltura. Ho firmato 7 proposte di legge come prima firmataria, ne ho discusso e votate 83. Ho presentato 62 ordini del giorno e 13 interrogazioni per tutelare e valorizzare territori, persone, progetti.  Nutro il sogno semplice che la politica torni a disegnare la rotta, ridarsi una visione e soprattutto riconnettersi con le persone , per la ricostruzione di un pensiero collettivo. E per questo resto in campo, per contrastare l’ondata populista e sovranista di questi tempi infami.

Ho un mestiere. Sono una Public Affairs, ed ora,  dopo i 5 anni di aspettativa per mandato pubblico, sono rientrata nell’area Institutional Affairs and External Communication Officer di Intesa Sanpaolo.

Ho uno spirito civico (oggi usa dire così).  Il mio sguardo sulle cose e sul mondo mi viene dalla mia esperienza nel Terzo Settore, che ho sempre seguito fuori dal mio lavoro. Tra le mille altre cose, dal 2009 al 2014 sono stata Presidente della Fondazione Kambo di Frosinone. mi sono occupata del suo rilancio con la progettazione di un nuovo modello di fondazione di comunità, in alcuni casi anticipando molto i tempi della visione.

Tutte le esperienze della mia vita alla fine hanno trovato un filo comune … l’ideale di una società più giusta e più equa e per raggiungerla disegnare scenari, costruire reti, individuare strategie…

Ho studiato giurisprudenza, anche se poi nonostante la verve di paladina dei deboli e degli oppressi non mi sia mai trasformata in un avvocato.

Ho girato l’Italia, ho vissuto molte vite e,  da un osservatorio privilegiato,  ho attraversato con lo sguardo gli ultimi 30 anni di questo nostro Paese. Il tempo sufficiente per capire che nelle cose che si fanno è necessario metterci la faccia, ancoràti al sano principio di assunzione di responsabilità.

Ho studiato sui libri, ma più di tutto mi sono formata alla scuola della vita e dell’esperienza. Vivo di passione, perché senza passione nulla di grande può essere compiuto,  prima di me l’ha detto Hegel, ma è il motore delle mie scelte, anche e soprattutto quelle che in un normale contesto interpretativo non sono di facile lettura.

Ho riscoperto da poco l’estetica, la filosofia. Mi piacciono: l’arte contemporanea, l’arte materica e gli informali; la lettura, la scrittura, lo sport; collezionare attimi e la dimensione artigiana della vita e delle cose; apprezzo il valore dell’imperfezione;  ma soprattutto mi piace conoscere le persone, chiacchierare, curiosare; avere idee, regalarne; mangiare, ridere, vivere.

(aggiornamento aprile 2018)

Una risposta a "chi sono"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: